Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2016

Centovini d'Italia 2016

Quasi 500 referenze italiane in degustazione a Firenze. Pomeriggio del 1 Maggio. Uno sguardo veloce all’elenco degli espositori e scopro che ci sono tantissime espressioni di vini praticamente sconosciuti, mai bevuti e che difficilmente riusciamo a trovare in commercio se non andando a cercarli con attenzione. Gli amici della Vinoteca al Chianti hanno fatto davvero un bel lavoro di selezione in lungo e in largo per l’Italia e allora perché non approfittarne per fare un ripasso dell’enografia Italiana, di quella però un po più “sconosciuta” o meglio un po’ meno frequentata. Il posto sono i fantastici saloni del Palazzo Acciaiuoli interni complesso della Certosa del Galluzzo a Firenze la cui costruzione inizio circa alla metà del 1300. Austero e fortificato, perfettamente in linea con alcune etichette presenti in esposizione. Sfrutto l’occasione per condividere un ripasso dei vitigni più particolari, in ordine geografico, dal nord al sud, esattamente come si studia l’Itali

Enzo Tiezzi: la verticale del suo Brunello e non solo

L’incontro infrasettimanale da to Wine regala sempre emozioni e conoscenza. Questa volta è il turno di Enzo Tiezzi e del suo Brunello, della sua vita. Si legge dagli occhi sorridenti e si capisce dalle sue parole semplici e dirette quanto grande sia la passione della sua vita che si svolge da sempre da una vigna all’altra. La storia di Montalcino Enzo è un pezzo importante di Montalcino, agronomo, enologo e direttore per grandi aziende. Organizzatore e realizzatore dei disciplinari per il Consorzio in cui si è impegnato fino al massimo livello di presidente e per le sue vigne importanti, Cerrino e Soccorso da quando dagli anni ’80 ha iniziato a produrre in proprio. Terroir Anche i terreni sono quelli tradizionali della collina di Montalcino. In alto, subito sotto al paese, sabbiosi e scheletrici e molto meno argillosi di quelli diffusi invece ai piedi del colle. Il vino che produce rispecchia esattamente la sua idea e la natura del Sangiovese, chiaro e traspare